I professionisti

Responsabile del cantiere è Barbara Strano della Cooperativa Archeologia di Firenze, che coordina il team composto da altri cinque archeologi, un topografo e due operai addetti all'uso dei mezzi meccanici.